IL LIBRO PRESENTATO NEL CORSO DEL WORLD RETAIL CONGRESS 2017 È UNA GUIDA PER I LEADER CHE VOGLIONO AVERE SUCCESSO IN UNO SCENARIO SOCIOECONOMICO STRAVOLTO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Dal 2007, ogni anno, il World Retail Congress riunisce tutti insieme i leader dell’industria del Retail globale, dalle più grandi icone del settore, fino alle startup più innovative a livello nazionale e internazionale, fornendo indicazioni che aiutano a dare forma al futuro del Retail e che mostrano ai Retailer come rispondere ai bisogni dei loro consumatori in questa epoca di grandi e rapidi cambiamenti.

Nel corso del congresso tenutosi, quest’anno, a Dubai è stato presentato “Navigating the New Retail Landscape”, testo che delinea come l’intera industria del Retail si trovi oggi ad affrontare i primi sintomi di un’era di profondi cambiamenti.

UNA TRASFORMAZIONE SENZA PRECEDENTI

Ciò che rende unica nel suo genere l’epoca di grandi cambiamenti che l’intero settore del Retail sta affrontando non è solo il fatto di essere caratterizzata da avvenimenti significativi – che già di per sé porterebbero a evoluzioni rilevanti del mercato – ma il fatto che tutti questi avvenimenti avvengano nello stesso momento, interagendo tra di loro e creando un impatto che avrà una portata e dei risvolti molto più significativi di quanto non sia mai accaduto fino a oggi.

Ecco di che cosa si tratta:

  • L’impatto della tecnologia sui consumatori, sulle aziende, sulle economie e – in ultima istanza – sui Paesi;
  • La trasformazione nei comportamenti dei consumatori e, soprattutto, l’impatto dei Millennials;
  • L’accelerazione nella modernizzazione dei mercato emergenti.

In questa epoca, i principi fondamentali sui quali per gli ultimi – almeno – 100 anni si è fondata l’industria del Retail vengono completamente meno:

  • Avere dei negozi non è più un prerequisito fondamentale per entrare nel business del Retail;
  • I Retailers tradizionali non sono più i soli in grado di fare business nel settore del Retail. In più, non sono nemmeno quelli che i consumatori preferiscono per fare i loro acquisti.
  • La geografia non definisce e non costringe più la scelta dei consumatori (che possono accedere a un’offerta pressoché infinita proveniente da tutto il mondo), così come la competizione tra le aziende (che non si gioca più solo a livello nazionale, ma a livello globale);
  • I consumatori sono informati tanto quanto le aziende presso le quali fanno acquisti.

UNA GUIDA PER IL SUCCESSO

In questo contesto, la domanda principale è: in questo nuovo scenario, esiste davvero un modello di business sostenibile per il settore del Retail?

Sicuramente, in questo panorama sono molte le sfide che le aziende e i loro leader devono affrontare. Ma altrettante, se non di più, sono le opportunità che ne possono nascere.

I contenuti, scritti da Alan Treadgold, consulente e specialista di Retail Management con esperienza pluridecennale a livello internazionale in diversi campi del settore, e da Jonathan Reynolds, Direttore Accademico dell’Oxford Institute of Retail Management con esperienza trentennale di insegnamento e ricerca, vuole essere una guida per i leader del settore che hanno il compito di comprendere come ottenere successo in questo scenario socioeconomico totalmente stravolto.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Previous post

3 MOTIVI PER CUI È IMPORTANTE AVERE UNA MISSION AZIENDALE CHIARA

American Tea Room è un brand di sale da tè contemporanee adatte a un cliente metropolitano
Next post

Fast Casual nel mondo del tè: l’esperienza di American Tea Room