“Trasparenza” è la parola chiave alla base della nuova esperienza digitale per i clienti di Chick-fil-A

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

70 anni di gloriosa storia

Chick-fil-A nasce in un sobborgo di Atlanta (Georgia–U.S.A.) nel 1946, vicino alla fabbrica di assemblaggio Ford Motor Company Atlanta che portò da subito molti operai a innamorarsi del tipico panino al pollo proposto. Nel 1961, dopo 15 anni di intenso lavoro, la proprietaria Cathy trovò una friggitrice che poteva aiutarla a cuocere il panino di pollo nello stesso tempo necessario per la cottura di un hamburger. Dopo questa scoperta, ha registrato il nome Chick-fil-A e lo slogan “Non abbiamo inventato il pollo, solo il panino di pollo“. Negli anni ’70 e nei primi anni ’80, la catena si espande aprendo nuovi franchising, all’interno soprattutto dei centri commerciali. Nell’ottobre del 2015, la società ha aperto un ristorante a tre piani da 5.000 metri quadrati a Manhattan che è diventato il più grande Chick-fil-A degli Stati Uniti. Dal gennaio 2017, il brand conta circa 2000 punti vendita.

Una delle ultime novità arriva dall’esperienza digitale offerta ai propri clienti

L’ultimo aggiornamento della app dello storico brand è stato, in qualche modo, co-progettato da milioni di persone. “Il feedback dei clienti ha svolto un ruolo importante nella riprogettazione delle app“, ha dichiarato Michael Lage, responsabile della Customer Digital Experience per Chick-fil-A. “I cambiamenti sono una conseguenza diretta dell’ascolto e dell’apprendimento utili per dare ai clienti quello che vogliono“.

Il cambiamento più consistente va nella direzione della trasparenza: un nuovo programma loyalty chiamato “Chick-fil-A One Membership”, che propone una modalità semplice e chiara per collezionare punti e offrire ai clienti un ampio ventaglio di possibilità per il loro utilizzo.

Ogni ordine ti offre punti che si potranno utilizzare in ricompense disponibili come un panino al pollo Chick-fil-A o Icedream“, ha detto Kaitlyn White, leader del team operativo dedicato all’esperienza digitale del brand.

L’aggiornamento rende anche l’applicazione mobile di Chick-fil-A ancora più semplice da utilizzare, grazie a una navigazione più chiara, al minor tempo necessario per effettuare un ordine più rapido e una maggiore affidabilità.

Il programma di iscrizione ora offre livelli (“Chick-fil-A One”, “Chick-fil-A One Silver” e “Chick-fil-A One Red”) con crescenti vantaggi quando si raggiungono nuovi livelli in base alla spesa annuale. Ecco come funziona:

  • Gli ospiti guadagnano punti ad ogni acquisto. Il “Chick-fil-A One Member” riceve 10 punti mentre i “Chick-fil-A One Silver” e i “Chick-fil-A One Red Members” ricevono 11 e 12 punti, rispettivamente, per ogni dollaro speso.
  • Tutti i membri riceveranno un premio di compleanno e potranno riscattare i premi disponibili che preferiscono. I clienti “Chick-fil-A One Silver” e “Chick-fil-A One Red Members” possono regalare i loro premi a parenti e amici.

Anteprima della nuova app in questo video ufficiale tratto dal canale del brand

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Previous post

UNA PIZZA PER GLI INTROVERSI

Next post

CUSTOMER EXPERIENCE? UN AFFARE (ANCHE) DA AVVOCATI! /1