Cristina ci racconta come fa vivere ai suoi ospiti “l’esperienza di un popolo, il sapore di buono e la bellezza sconfinata”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Modica è una città a riconoscimento Unesco tra le più pittoresche e antiche della provincia di Ragusa e di tutta la Sicilia.

E’ un luogo di passeggiate: camminare tra le strade, vicoli e sentieri di Modica significa ripercorrere le origini della civiltà umana, dalla preistoria ad oggi e le abitazioni della parte vecchia della città, addossate le une sulle altre, sono spesso l’estensione delle antiche grotte abitate già dai Siculi.

Modica è un intrico di casette e viuzze, una città barocca e azteca, a forma di melagrana spaccata, la città “dalle cento chiese” che non si affacciano su piazze ma su imponenti e scenografiche scalinate.

Per Cristina, impeccabile e gentilissima padrona di casa di CALEIDOSCOPIO, nel cuore di Modica, quello per Modica è stato amore a prima vista.

Questa sensazione, dapprima del tutto privata di Cristina, è divenuta un’esperienza condivisa con un numero di ospiti sempre crescente. Nelle parole della sorridente padrona di casa si coglie il senso, non solo dell’iniziativa di successo ma anche il preciso intento di offrire agli ospiti lo strumento, poliedrico e colorato, da cui “vedere” la bellezza di Modica; ecco perché CALEIDOSCOPIO.

Caleidoscopio vuol dire “vedere la bellezza”. Così Cristina ci spiega, accogliendoci a casa sua: “Se a me è bastato il primo sguardo per innamorarmi di Modica e non lasciarla più, è proprio lo stupore di quello sguardo la prima cosa che vorrei offrire a chi vuole scoprirla”.

La casa è nel cuore dell’elegante centro storico di Modica, direttamente sul corso principale.

Oltre ad essere a pochi passi dai principali punti di interesse, è circondata dalle migliori pasticcerie e cioccolaterie, oltre che dai più noti ristoranti e punti di street food.

La particolarità di questa casa è che hai tante agevolazioni con esercenti della zona: il bar Adamo, il migliore di Modica, ti porta la colazione direttamente in camera e il servizio a domicilio per gli ospiti è gratuito. Appena arrivati a casa, ad accogliere l’ospite c’è il G.L.U.E. (Clicca qui) che vuol anticipare il “tono” dell’esperienza che viene proposta. Si tratta di un cofanetto con chicche di cioccolato della dolceria Bonajuto, dove andare poi per la visita del laboratorio. Se scegli di andare in alcuni ristoranti hai poi alcuni sconti, insomma nel sentirti realmente come a casa tua condividi l’esperienza di bellezza e di gusto del posto che vivi, Modica.

Chiedo ancora a Cristina: “Che cosa cerca una persona quando prenota da te una vacanza?”

Risposta: “Cerca un’esperienza. Ed è questo che cerco di offrire! E l’esperienza è fatta di sapori indimenticabili, della bellezza che vedranno i tuoi occhi, del sorriso e della stretta di mano di un produttore locale, di un mare meraviglioso, di vicoli illuminati e di lenzuola stese profumate. Se ci pensiamo poi, le esperienze più belle sono quelle che facciamo insieme a qualcuno.

Ecco perché ho proposto a molti amici produttori ed esercenti di metterci insieme per costruire questa esperienza da regalare a chiunque venga a Modica; perché chi viene a visitarci abbia la consapevolezza di un popolo appassionato che lavora, che gode nell’offrirsi ai turisti, e che lo fa insieme senza la stupida preoccupazione della competizione.

E quando i miei ospiti mi salutano, portano via con loro l’esperienza di un popolo, il sapore di buono e la bellezza sconfinata”.

L’esperienza appunto. Della soddisfazione…

 


Claudio Basile

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Previous post

MILANO, NUOVO NIKE FLAGSHIP STORE: BELLISSIMO MA…

Next post

FOOD-TO-GO: OPPORTUNITÀ DA COGLIERE "AL VOLO"