Dal 7 al 9 novembre 2018 si è tenuta a Milano la terza edizione del “Salone dei pagamenti”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

touchpoint sono tutte le interazioni che avvengono tra il Cliente e l’azienda all’interno di un vero e proprio “viaggio” (clicca qui) che il cliente compie. Sono numerosissimi e spesso sottovalutati o, addirittura, sconosciuti dalla stessa azienda, ma in ogni touchpoint è necessario offrire una Customer Experience che invogli il Cliente ad andare avanti nel suo percorso. Moltissimi di questi punti di contatto, nel retail, si trovano nel punto vendita. Il momento del pagamento, indubbiamente, è uno di quelli più “delicati” per il cliente e, spesso, anche per il brand: tempi, gentilezza del personale, tecnologie e privacy sono solo alcuni degli aspetti da saper gestire per assicurare al cliente un’esperienza facile e piacevole!

Proprio su questo “delicato” touchpoint si è svolto a Milano, dal 7 al 9 novembre 2018, un evento importante: il Salone dei Pagamenti (clicca per il sito dell’evento). Giunto alla sua terza edizione, il Salone si è articolato attraverso 8 aree tematiche:

  • Futuro dei pagamenti globali
  • Blockchain e Criptovalute
  • Verso una società digitale
  • Mobile e Millennials
  • Bank (R) Evolution
  • Shopping senza contante
  • Privacy e sicurezza
  • Arriva l’intelligenza artificiale

L’aspetto tecnologico e di innovazione è stato quello più discusso. Svariati gli argomenti sulla payvolution presentati al Salone: dall’applicazione di soluzioni per intelligenza artificiale, Internet of Things e machine learning.

Lo sviluppo tecnologico, insomma, guida gli operatori che, a vario titolo, si occupano di sistemi di pagamento. Anche i grandissimi “big”, come Google, si stanno muovendo da tempo per presidiare questo touchpoint fondamentale per l’esperienza del cliente. Reperire informazioni grazie ai sistemi di pagamento, sicuramente, “fa gola” a tantissimi player: le informazioni reperibili possono davvero aiutare i brand a migliorare in meglio l’esperienza offerta ai clienti. Questi ultimi, occorre non dimenticarlo, si aspettano sempre più efficienza, sicurezza e novità che facilitino le proprie esperienze. I millennials, infine, si dimostrano il nucleo più importante nel guidare la domanda di innovazione per il settore dei pagamenti: più di nove su dieci millennials europei (91%) prevedono che useranno i loro dispositivi mobili per scopi finanziari tra tre anni (studio condotto da ITProPortal su un campione di 42.000 persone in tutta Europa, clicca per link).

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Previous post

APPLE LIBERTY EXPERIENCE

Next post

CX: A LITTLE LESS CONVERSATION A LITTLE MORE ACTION, PLEASE!