Lo spot “outside-in” di Scandinavian Airlines ha raggiunto quasi 2 milioni di visualizzazioni in pochi giorni.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Quando nel novembre del 2014 incontrai Kerry Bodine per la prima volta, in occasione del lancio di News & Customer Experience, rimasi davvero colpito dalla portata “rivoluzionaria” dei suoi studi sulla Customer Experience. Soprattutto ricordo bene una slide che Kerry mostrava per far comprendere – o ri-comprendere – alla platea di imprenditori e manager che la ascoltavano, quanti fattori possono influenzare il giudizio sull’esperienza da parte del cliente e che, quindi, occorre ben conoscere e comprendere.

Purtroppo, molto spesso, i brand sembrano “dimenticare” cosa davvero pensa e prova il cliente e, nella comunicazione, si prodigano nel far conoscere le caratteristiche della propria offerta, l’affidabilità dei loro servizi, le proprietà differenzianti dei loro prodotti rispetto a quelli di altri brand. Proprio perchè distante da questo tipo di strategia comunicativa, dal 29 ottobre 2018, si fa un gran parlare di uno spot di Scandinavian Airlines, pubblicato su Youtube e subito “rimbalzato” su tutti i social, che ha raggiunto quasi 2 milioni di visualizzazioni.

Lo spot di Scandinavian Airlines si intitola “The Arrivals” e non illustra i pregi dei servizi offerti ai clienti, né la puntualità dei propri voli: lo spot pare invece concepito partendo dalla slide di Kerry Bodine. Quello che il cliente davvero pensa e prova è l’oggetto della pubblicità: la compagnia. tramite le riprese e le fotografie del pluripremiato fotografo Peter Funch e del regista danese Jeppe Rønde, ha osservato e condiviso i sentimenti, gli atteggiamenti e le espressioni delle persone nella sala degli arrivi.

Lo scopo di questa immersione vera e propria nei panni dei clienti e dei loro cari era quello di mostrare l’arricchimento e il cambiamento che ogni viaggio comporta.

Noi di Scandinavian Airlines, insieme ai nostri viaggiatori, riportiamo molto con noi dai nostri viaggi. Portiamo a casa ispirazione e coraggio, prospettiva e amore. Il viaggio ci cambia, e quando ci cambia, cambiamo il mondo. Con la nostra nuova campagna “The Arrivals” vogliamo dimostrare che i viaggiatori tornano più ricchi“, ha affermato Annelie Nässén, Executive Vice President Sales & Marketing SAS.

Lo spot fa parte di un più ampio programma di conoscenza del cliente:  in un’indagine condotta a ottobre 2018, Scandinavian Airlines ha chiesto a 3.090 persone in Svezia, Danimarca e Norvegia in che modo il viaggio “ci cambia”. I risultati del sondaggio hanno rivelato che sei su 10 persone (61%) pensano che i viaggi arricchiscano il viaggiatore con informazioni sulle culture diverse dalla propria e portino nuove idee utili per la vita di tutti i giorni.

La campagna “The Arrivals” verrà eseguita in vari canali in Scandinavia, Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Cina e Giappone.

Di seguito il testo dello spot, una vera e propria immersione di Scandinavian Airlines nella mente e nelle emozioni dei propri clienti:

Ti sei mai fermato a osservare lo spettacolo nella sala arrivi?

Guarda i visi delle persone che aspettano.

Pensano che qualcosa sia cambiato mentre eravamo via?

Che cosa ci porteremo dal viaggio?

Avremo trovato quello che cercavamo?

Il mondo era diverso da come ce lo immaginavamo?

C’è stata una comprensione maggiore delle cose al termine del viaggio?

Magari che non ci restano molti viaggi da fare?

O che ci siamo lasciati qualcuno di importante alle spalle.

A volte il viaggio cambia la vita.

A volte noi cambiamo il mondo.

Ma la maggior parte delle volte…

… Il mondo cambia noi.

Troviamo l’amore.

O ci innamoriamo di quello che abbiamo lasciato a casa.

Torniamo a casa con una nuova famiglia.

Con nuove priorità.

Con esperienze che rimarranno con noi per sempre.

Con un’idea in cui credere.

E noi di Scandinavian Airlines

facciamo viaggiare milioni di persone attraverso queste porte ogni anno.

Conosciamo il cambiamento quando lo vediamo.

E sappiamo che è un miglioramento.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Previous post

CX: A LITTLE LESS CONVERSATION A LITTLE MORE ACTION, PLEASE!

Next post

WOOLRICH CONCEPT STORE: 1 ANNO DOPO